I Pirenei e la Valle di Ossau sono ricchi di storia. Eaux-Bonnes e Gourette non fanno eccezione a questa regola! Sapevi che Eaux-Bonnes ha ospitato la prima gara internazionale di sci nei Pirenei? O che il pittore Eugène Delacroix veniva in vacanza qui? In caso contrario, dedica qualche minuto alla scoperta di alcuni capitoli della ricca storia di Gourette e Eaux-Bonnes!

L'età d'oro dell'idroterapia

Le prime tracce di idroterapia risalgono al XVI secolo. Infatti, è in questo periodo che François 1erfece costruire un ospedale militare per curare i suoi soldati feriti durante la battaglia di Pavia.

Solo tra la fine del XIX secolo e l'inizio del XX secolo si assiste ad un aumento del numero di visitatori delle terme. Questo periodo ha visto l'inizio della costruzione di molti nuovi edifici. Inizialmente in un'architettura tipica della regione, saranno poi costruite in a stile secondo impero durante la seconda metà del XIX secolo. Questa è l'età d'oro di idroterapia che vede aumentare il numero dei curisti ma anche degli abitanti.

Se la città è in piena espansione è anche grazie all'influenza dell'Imperatrice Eugenia di Montijo, moglie dell'imperatore Napoleone III. Molto legata a Eaux-Bonnes, non smetterà mai di cercare di far prosperare e modernizzare la città. Costruirà così cammini il cui " Passeggiata dell'Imperatrice »A livello della Butte au Trésor des Eaux-Bonnes. Anche celebrità del tempo vengono lì per cure come Sarah Bernhardt, Eugène Delacroix, Gustave Flaubert o il Khedive d'Egitto, Ismaïl Pasha.

pireneismo

Il termine pireneismo »Viene usato per la prima volta da Henri Beraldi nel suo libro Cento anni nei Pirenei. Riassume il Pireneismo con queste 3 parole: ascendere - sentire - scrivere. Per lui l'esperienza dei Pirenei non può essere fatta solo attraverso un'esperienza sportiva (come l'alpinismo), deve esserci anche un aspetto emotivo e culturale. È con questo in mente che molti scrittori, intellettuali e scienziati dell'epoca formarono una società di studiosi e si incontrarono regolarmente nei Pirenei e in particolare a Eaux-Bonnes.

Il tempo delle miniere

Mentre si cammina vicino al lago d'Anglas, potrai vedere alcuni resti sorprendenti. Questi sono i resti delle attività minerarie che furono stabilite a Gourette alla fine del XIX secolo. Inizialmente gli scavi iniziarono presso il deposito di Arre ma a seguito di una valanga che fece vittime, questo deposito fu abbandonato a favore del deposito di Anglas. Nel 1890 vi lavoravano circa un centinaio di minatori e fu persino costruita una ferrovia aerea per portare il minerale fino al Cirque de Gourette. Il minerale viene quindi portato a Bayonne, in Inghilterra o in Spagna. Le miniere furono chiuse definitivamente nel 1916.

L'inizio dello sci

L'inizio del XX secolo ha visto la moda di sport invernali sviluppare. Con la sua capacità di accogliere le persone, Eaux-Bonnes la vede come un'opportunità da cogliere. Così, nel 1908, il primo gara internazionale di sci dei Pirenei. Qualche tempo dopo, nel 1910, Eaux-Bonnes e la stazione di Cauterets, accolgono il Campionato francese di sci. Sono presenti 4000 visitatori e nel cuore di Eaux-Bonnes sono state allestite una pista da sci e una pista di pattinaggio. Per l'occasione viene costruito anche un trampolino di lancio a Gourette.

Non è stato fino agli anni '30 per vedere emergere la stazione sciistica di Gourette. Vengono quindi costruiti i primi edifici e alberghi. Continuerà a svilupparsi ed espandersi fino ai giorni nostri per diventare il resort che conosci oggi.