Lago Aule
Distanza: 6.8 km
Durata: 4h30
Livello: media
Elevazione: 750 D +
a piedi
Percorso

Lago Aule

È in un clima pastorale che si svolge la salita del Vallon d'Aule. Qui, pastori e pecore occupano questi vasti pascoli. La diversità dei paesaggi attraversati fa dimenticare il sentiero a volte un po' ripido. Sembra che da qui il Pic du Midi d'Ossau sia ancora più maestoso

Distanza: 6.8 km
Durata: 4h30
Livello: media
Elevazione: 750 D +
a piedi
LARUNS
Andata e ritorno
Segnaletica direzionale su fondo giallo, nessuna segnaletica.

È in un clima pastorale che si svolge la salita del Vallon d'Aule. Qui, pastori e pecore occupano questi vasti pascoli. La diversità dei paesaggi attraversati fa dimenticare il sentiero a volte un po' ripido. Sembra che da qui il Pic du Midi d'Ossau sia ancora più maestoso in quanto domina il panorama delle alte vette più a est.

Itinerario dettagliato

MappaLista

LARUNS

Raggiungere Pau (Pyrénées Atlantiques), seguire la direzione Saragozza fino a Gan quindi prendere la D 934, direzione Laruns, Gourette, Spagna (Col du Pourtalet), Col d'Aubisque. Attraversare Laruns, all'uscita prendere la direzione Spagna. Circa 13 km dopo Eaux-Chaudes, girare a sinistra su chemin du lac de Bous-Artigues. Parcheggiare presso l'area di sosta Bious-Oumette.

Punto di partenza

1

Dal parcheggio Bious-Oumette alla Gola

Dal parcheggio si prende la stradina che scende al Rifugio Bious-Oumette, poco prima di questo sulla destra inizia il sentiero. Ben segnalato, sale rapidamente attraverso il bosco lungo il torrente. All'uscita del bosco si supera un piccolo caratteristico varco tra due blocchi. La pendenza si addolcisce, arriviamo ai pascoli. Poco dopo il sentiero si unisce al torrente ad un bivio. Si abbandona l'evidente sentiero che prosegue dritto e si attraversa il torrente per risalire l'altro versante. Il sentiero è prima ripido e all'inizio un po' segnato, poi piega a destra per seguire la gola fino in fondo, aggirando così dal basso il rifugio.

2

Dalla baita al Vallon

Si esce su una piccola zona pianeggiante all'incrocio di due torrenti con un grande masso caratteristico. Si imbocca una piccola forra sulla sinistra dove il sentiero sale per un breve tratto lungo il bordo del torrente. All'uscita vediamo finalmente la cabina sulla sinistra. Ora il percorso risale i pendii sulla destra. Si sale ripidamente fino a raggiungere i piedi di un ghiaione ben visibile. Poi, il sentiero un po' ripido porta in una zona pianeggiante costellata di massi.

3

Arrivo al Lago d'Aule

Si attraversa quindi un pendio leggermente ripido sul lato dove si deve camminare. Proseguire fino a un bivio e girare a sinistra. Risalire una piccola valle e tornare al lago. Arrivati ​​al Lago Aule. Il ritorno avviene per lo stesso percorso della salita.

Download