GR 108 Da Sainte-Colome a Laruns
Distanza: 19.2 km
Durata: 5h
Livello: difficile
a piedi
Percorso

GR 108 Da Sainte-Colome a Laruns

La prima tappa dell'antica “Voie d'Ossau” lascia lo Chemin de Piedmont (GR78) nei pressi di Sainte Colome, ridente paesino affacciato sulla piana di Arudy. Il percorso si dirige quindi a sud e risale la verde e ampia valle dell'Ossau, attraversando paesi di notevole architettura.

Distanza: 19.2 km
Durata: 5h
Livello: difficile
a piedi
SANT'COLOMÉ
Vai (percorso lineare)
In campagna, In montagna
segnaletica direzionale blu

La prima tappa dell'antica “Voie d'Ossau” lascia lo Chemin de Piedmont (GR78) nei pressi di Sainte Colome, ridente paesino affacciato sulla piana di Arudy. Il percorso si dirige quindi a sud e risale la verde e ampia valle dell'Ossau, attraversando paesi di notevole architettura. Ha così vinto Laruns, la contemporanea capitale della valle, nota per la sua fiera del formaggio il primo fine settimana di ottobre.

Itinerario dettagliato

MappaLista

SANT'COLOMÉ

A sud di Pau, prendere la direzione di Oloron-Sainte-Marie fino a Gan (N134), poi quella di Arudy e Laruns, nella valle di Ossau (D934). Superare Rébénacq poi, in cima al lato Sévignacq-Meyracq (semaforo), seguire la D232 a sinistra che porta a Sainte-Colome.

Punto di partenza

1

Louvie Juzon

Dalla chiesa di Sainte-Colome, passare davanti al municipio (Route de Sévignacq per 50 m) quindi scegliere a sinistra il sentiero asfaltato di Coungues, comune allo Chemin de Piedmont (GR78), segnalato a destra da un sentiero sassoso. 50 m più avanti, raggiungere un incrocio a Y, bivio tra GR78 e GR108. Lasciare a destra lo Chemin de Piemonte per scendere a sinistra sul sentiero indicato "Chemin d'Ossau" (GR108). Confina con alcuni prati poi si immette su una strada secondaria più in basso: la si segue a destra per un ampio tornante (veduta di Arudy). Uscendo da un tornante, prendere un sentiero a sinistra, segnalato “Louvie-Juzon”. Dopo un tratto sassoso, il sentiero si divide in due rami: scegli il sentiero orizzontale a sinistra, lungo un muretto in pietra. Raggiungere un nuovo incrocio (tra centro raccolta rifiuti e deposito materiali edili). Proseguire dritto verso la RD 934 (route de Pau). Svoltare a sinistra e seguire questa strada sulla spalla per circa 200 m quindi svoltare a sinistra. Attraversa un cancello e dirigiti verso il prossimo cancello di metallo (per chiudere dietro di te). Si costeggia quindi un prato a sinistra, poi il sentiero sale (con saggezza) verso un secondo cancello. Dopo quest'ultimo, il sentiero scende regolarmente tra muretti di pietra. Dritto il sentiero si allarga e raggiunge l'asfalto all'ingresso di Louvie-Juzon. Andare avanti in mezzo alle case (complesso residenziale Espalungue), quindi scendere alla terza strada a destra. Molto rapidamente, rue du Général Peyregne, a sinistra, conduce alla chiesa del paese. Continuare a destra verso Place Camps de Louvie-Juzon

2

Essere su

Proseguire per rue Thiers (direzione Arudy) fino al bivio della D934. Qui prendere il ponte sul Gave d'Ossau (marciapiede sinistro) e proseguire subito a sinistra sull'altra sponda. Alla piccola rotonda di Ribalore; lasciare la direzione di Laruns (D934) sulla destra, per proseguire di fronte su un vicolo cieco, segnalato “GR108 - Bielle”. Superare il campeggio e, 50 m prima del termine della strada asfaltata, prendere a destra un sentiero in pietra che passa sotto la D934. All'uscita della galleria si sale ripidamente per 10 m, e subito si imbocca un sentiero orizzontale a sinistra che costeggia una vecchia linea ferroviaria. Il sentiero si allarga gradualmente, è addirittura asfaltato per raggiungere un'antica casa del custode (vista sul Pic du Midi d'Ossau). Lì si prosegue di fronte per il sentiero erboso, poi sassoso, sempre sulla vecchia linea ferroviaria. Alla seconda casa del custode (n°8) bisogna lasciare il sentiero per scendere su una strada asfaltata a sinistra, uscire quindi sulla D934 (attenzione, traffico intenso), nel quartiere di Ayguelade (5,9 km / 1h30 ) . Percorrere la D934 a sinistra lungo le Boutiques d'Ossau (prodotti regionali) e attraversare con cautela la strada appena possibile per proseguire sul lato destro della strada. In breve si svolta a destra su un sentiero in pietra (impianto di depurazione delle acque) per raggiungere, dopo un cancello, la Maison du Lac (Area Naturale del Lago di Castet), ai margini del Gave d'Ossau. Al pannello informativo, ora seguire il sentiero a destra a destra (parco giochi per bambini), lungo il fiume. Uscire dal dominio (dopo un nuovo cancello) lungo il parcheggio sud e salire il sentiero di accesso di fronte. Alla fine (bivio a T), prendere la strada asfaltata a sinistra (ponte). Al termine del bitume si lascia una galleria sulla destra (accesso facoltativo all'abitato di Bielle), per proseguire di fronte su sterrato rettilineo, parallelo alla D934. Continuare su questo buon sentiero fino a raggiungere una strada secondaria, da seguire a destra.

3

Bestia

Alla rotonda di Béon (9,8 km / 2h30), tenere la destra, prendere il ponte a sinistra sul Gave d'Ossau. Entra nel villaggio di Béon lungo il museo Falaise aux Vautours, quindi cammina lungo la strada principale (locanda). Al bivio prendere la D240 a destra in direzione Aste. Dopo le case, scopriamo la cappella di Saint-Félix de Béon. Si prosegue lungo questa strada in salita fino al paese di Aste. Passare qui tra il lavatoio e il municipio, per raggiungere la chiesa e scendere lungo la strada a destra. Camminare sempre sul ciglio della D240 per più di 3 km: seguire gli chalet di Moulaprat poi avanzare verso il fondovalle oltre il campeggio Aste. Terminare costeggiando il campeggio comunale di Béost, attraversare un ponte sulla destra e raggiungere una piccola rotonda di fronte al centro vacanze Amis de Béost.

4

laruns

Ignorare qui a destra il ponte sul Gave d'Ossau (a meno che non si voglia raggiungere direttamente Laruns, distante 1 km), salire a sinistra sulla strada di accesso al paese di Béost (chiesa di Saint-Jacques, fontana). Procedi verso il municipio di Béost, dove prendi la strada a destra. Si lascia il paese per la strada pianeggiante, poi in graduale salita tra i prati. In poche curve (1 km), si raggiunge così l'ingresso della frazione di Assouste. Ai piedi del cartello di ingresso si scende per pochi metri un sentiero in cemento a destra, poi un sentiero a sinistra prima della proprietà. Il sentiero costeggia una casa poi scende dritto verso Laruns, che puoi vedere. In prossimità del castello di Espalungue, seguire una strada secondaria a sinistra. 200 m dopo, si svolta a sinistra sul ponte Valentin e, 100 m più avanti, si prende a destra una passerella metallica per attraversare il Gave d'Ossau. Sulla sponda opposta, segui la strada a sinistra verso un incrocio a Y, dove devi scegliere la diramazione a destra (nessuna entrata), rue du Chemin de Soupon, tra le case bernesi. Alla fine, dopo il ponte, proseguire lungo l'ampia strada di fronte. Al prossimo incrocio girare a sinistra (Laser store). Al Calvario, proseguire a destra in rue du Bourgneuf-Claa. Superare un lavatoio e, all'ultima Y, optare per la strada a destra per andare direttamente alla piazza centrale di Laruns (19,2 km / 5 ore); municipio, Maison de la Vallée e negozi.

Download